L'incontro è il primo episodio dell'undicesima stagione di Rex.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Quattro criminali corrono in auto, dopo una rapina di gioielli in una villa. La donna al volante si distrae un attimo, e nella fuga la macchina investe una donna. Un anno dopo, il commissario Lorenzo Fabbri e il suo ispettore Giandomenico Morini vengono chiamati dall'architetto Giuliano Polidori per il ritrovamento di un cadavere, Lukas Weber, nel giardino di una villa in costruzione. La fidanzata, Sonia Ferreri, non ha notizie dalla denuncia di scomparsa, l'anno prima. L'uomo pare essere stato ucciso con la stessa arma usata per un precedente omicidio in Austria. Fabbri si reca a Vienna, dove incontra il commissario locale Erika Hedl, Fritz Kunz e Rex, depresso perché oramai mandato in pensione e perché ha perso il suo padrone per ragioni sconosciute. I poliziotti sono sulle tracce del ricettatore di quella rapina e giungono a casa del fratello. Quest'ultimo aveva sorpreso la Ferreri (partita anche lei per Vienna) a frugare per trovare i gioielli e la stordisce, solo che all'arrivo dei poliziotti è costretto a scappare, perdendo poi la vita nell'inseguimento. La donna intanto si riprende e torna in Italia con il bottino. Il caso sembra ad un punto morto. Prima di tornare a Roma, Fabbri finalmente decide di prendersi cura di Rex e portarlo con sé.

Alla fine, Fabbri permette che Rex vada a dormire con lui nella stanza da letto.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

Nuova livrea del comando austria.jpg
  • Quest'episodio ha una seconda parte, intitolata Calibro 7.65.
  • Il commissariato dove lavora Erika è diverso da quello in cui Kunz e gli altri passavano le loro giornate nelle precedenti stagioni, infatti essi lavoravano al quarto piano nella squadra omicidi.
  • Nel 2008, il comando ha adottato la nuova livrea di macchine: la Blu grigia con una striscia rossa sull'arancione.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.